aprile 2006


malang1.jpgenferBologne1.jpgmalangatana8_small.jpgg.da modena barca.jpg especial2a.jpg

 Il più importante pittore vivente mozambicano. Uno dei fautori dell’indipendenza e del processo di pace durante la guerra civile. Nelle sue opere il dramma della sofferenza e la denuncia delle atrocità. Il suo tratto ricorda lontanamente Picasso (che più volte ha dichiarato di essersi ispirato all’arte africana).
Predilige gli oli dai colori forti. Il rosso prima, oggi in tempo di pace, il blu. Moltissimi i disegni dell’epoca di carcerazione. Oggi espone nel mondo ed i suoi quadri, con soggetti spesso femminili, sempre dagli occhi grandi e penetranti, sono esposti in molti musei. 

Giovanni da Modena,  pittore (notizie dal 1398). Probabilmente da identificarsi con il modenese Giovanni di Pietro Faloppi, esponente del  Gotico internazionale. Fu attivo a Bologna.Tra le sue opere si segnala: Affreschi (ca 1410, Bologna, cappella Bolognini; ca 1420, Bologna, cappella di S. Giorgio).
 

 [Vedi:Ezio Bassani; un grande conoscitore italiano dell’arte africana, Le immagini segrete del pianeta, La magica arte africana, Comparatismo come verità del mondo, Solo Shows -Thierry Fontaine -artista dell’Oceano Indiano, Malangatana come Giovanni da Modena, Jack Beng-Thi, plasticien : arte a forte sensibilia, Omar Calabrese, Due parole sugli archetipi… La Critica D’arte Africana] 

cover faccia def.jpgbacon.jpgballa1.jpgintroduzione al testo

Credo adesso sia giunto il momento di ribellarci alla stupidità dei burocrati…

“Una delle cose che mi fanno più arrabbiare è andare al supermercato e vedere quell’asettica fila di carne tutta bella tagliata e impacchettata. Non hai alcuna idea della bestia che era quel pezzo di carne,della sofferenza e della morte che ci da la vita”. [Guillermo Arriaga sceneggiatore di 21 grammi di anima]

time-goya-painting.gifipnosi.jpgMaja Goya.jpggoya visitatore mostra.jpgleggere- vedere

 …Che i nostri cervelli subiscano continuamente dei veri e propri attacchi dall’esterno è, ormai, un fatto noto di cui siamo consapevoli. Quello che ci coglie impreparati è, invece, la scoperta di essere diventati oggetto di una vera e propria Ipnosi di Massa senza averne mai percepito la presenza. ….…Nous n’ignorions pas que, entre le texte et l’image, entre le lisible et le visuel, les relations sont parfois opposées, divergentes. Et fort anciennes. L’art de l’enluminure – ce décor exécuté à la main, peint ou dessiné, ornant un récit – remonte à l’Égypte antique qui, avec les « rouleaux des morts », nous en fournit les plus vieux témoignages. Le premier livre illustré date, semble-t-il, de 575 avant Jésus-Christ dans la Grèce ancienne. Et, dès la Rome classique, on avait recours à des peintres célèbres pour exécuter des portraits et des vues illustrant des écrits…..

 

 

marini renato - campomarino ( cb).jpgvortici29.jpgsabatini odoardi gino - alanno (pe).jpgi bambini distratti non sono malati. malati sono i burocrati

Non concordo con quanto affermato dalla logopedista durante il corso, che un bambino se, alla fine della prima elementare o a metà della seconda, non acquisisce gli strumenti di base, va segnalato. Ma dove è scritta questa cosa? I bambini non sono robot! Ognuno ha il suo ritmo di tempo: quello su cui mettere l’accento è che un bambino interiorizzi e comprenda le conoscenze, acquisisca di conseguenza le abilità al fine di essere competente e in grado di mettere in pratica. Non ho mai dispensato nessun bambino dall’uso della lettura, mettendo al suo posto il computer; il bambino numerose potenzialità e abilità, sta a noi insegnanti tirargliele fuori. Perché si insiste sul ridurre tutto a cause psico-fisiche e non didattiche? Anche noi insegnanti possiamo sbagliare! (Antonella Marzaroli) [f.to- Mail Art, 500 artisti nell'arcobaleno degli angeli- linguaggio binario al Sud]

coverklimt giordano.jpggiordanos giuliano.jpggiordano foto.jpgantonio giordano, due parole

…La scultura del continente è parte preminente nei rituali religiosi e vertebrale alla vita della comunità. Le statue e le maschere sono i veicoli attraverso i quali le forze spirituali si rendono presenti e visibili alla dimensione umana e allo spazio percettivo dei  viventi. È espressività risultante dal  prodotto di antiche civiltà cariche di  secoli di tradizione artistica. Ogni settore della cultura vive  di simboli e di stili compresi dal senso  comune della collettività  che li produce. È il nostro antico artigianato sottratto, con la devozione con cui l’uomo lavora gli oggetti, all’ attuale asettico modello industriale….[f.to cover, San Giuliano di Puglia]

petronio-navata-centrale ros lar1.gifangescultura.jpglarino12.jpgs-petretcoverweb.gifil mistero delle cattedrali

 

Le pietre ci parlano e lo fanno le Cattedrali,che racchiudono ancora tutto il loro fascino ed il loro messaggio misterioso,un perfetto ‘condensato’di materia e spirito:basta osservarne una per sentirsi catapultare in un’altra “dimensione”e sorgono spontanee le domande: come poterono erigere questi ‘colossi’ i costruttori del Medioevo,che spesso vengono additati come persone analfabete, come poterono farlo con gli esigui mezzi a disposizione?Quali conoscenze possedevano gli architetti che le progettarono? E perché iniziarono a comparire in un dato momento della storia umana,per poi apparentemente ‘eclissarsi’?Qual è la sfida che lanciano a noi,individui del terzo millennio?

guerra6.gifitalia appesa.jpgVORTICE.jpgpace.gifla soddisfazione dei danni altruicape e muorte1.jpg

 Oggi sono stati uccisi altri italiani. Ragazzi che sono in missione di pace e , forse, le loro famiglie, non avranno neanche i privilegi economici dei soldati caduti  in stato di guerra. Qui cercando notizie sul concetto di SCHADENFREUDE, mi sono imbattuto in un testo, di cui ignoro l’autore, che stimola a riflettere…. a. p

.

tetro macolin.jpgtetro macolino.gifNicola Macolino

Il numero otto di AltroVerso ( www.altroverso.org )  trae una linfa speciale dall’arte visiva del pittore, regista e scenografo Nicola Macolino, il quale ha disegnato appositamente per il quaderno dieci segnalibri d’autore che celebrano dieci preziosi incontri alchemici tra pittura e scrittura. Ciascun segnalibro riproduce un’opera visiva dell’artista ed una citazione tratta da un testo pubblicato nei precedenti numeri della rivista.

 New York, 11 settembre 2001. Madrid, 11 marzo 2004. Londra, 7 luglio 2005. Il volto dell’Occidente è un volto rigato di sangue. La pace dei governi è la tregua di sangue dei popoli. Nelle strade delle città si continua a morire di questa pace. Ognuno di noi è un ostaggio nelle mani dei signori della guerra infinita. Condannati a vivere nell’inverno del rischio planetario, merce di scambio per armi e petrolio, il nostro sangue e quello dei nostri figli è moneta facile per i fabbricanti di morte. Le nostre vite sono un effetto collaterale del consolidamento del mercato ad Oriente. La dimensione del sacro sopravvive solo nel consumo – a chi ha, sarà dato, a chi non ha, sarà tolto –, asservita alla legge del profitto globale e contrabbandata come “fatale” scontro di civiltà. In questo deserto di parole, l’uomo contemporaneo ha perduto da tempo le variabili culturali tradizionali di identificazione, cancellate dal perenne spettacolo planetario delle merci. Solo con il contributo delle merci l’uomo può trovare una propria collocazione nel mondo. Solo l’inganno della merce può restituirgli per un attimo l’illusione di essere vivo.

 

kika locan.jpglocandina.jpgalmodovar lingua.jpgvolver loc.jpgVittorio Sacco tesi Almodovar

Cosa dire di un genio?

lineatore.jpglinea strada.jpgtenda.jpgEmanazione.pdf

 

Emanazione, Pentateuco, Tomás de Torquemada, Autodafé, Critica biblica, Eresia, Thomas Münzer, Michele Serveto, Shankara, Filone di Alessandria, Gnosticismo, Neoplatonismo, Panteismo, Libero arbitrio, Filosofia occidentale, Causalità, Determinismo, Fatalismo, Predestinazione, Democrito, Fato, Diritto naturale, Baruch Spinosa……. 

Pagina successiva »